meteo apuane
ALLERTA METEO
* * * * * *
legenda allerta meteo
Clicca sulle icone per accedere
al dettaglio della Regione Toscana


BACHECA AVVISI
Dopo alcune giornate con temperature gradevoli grazie all'influenza dell'Alta Pressione delle Azzorre, cambio della guarda per la nuova rimonta di un promontorio anticiclonico Nord-africano che continuerà a garantire tempo stabile ma con clima più umido e caldo afoso.

WEBCAM
webcam FOSDINOVO
FOSDINOVO
Visualizza le altre Webcam >>

NOWCASTING
Radar Precipitazioni "Settepani"
RADAR PRECIPITAZIONI

satellite europa
SATELLITE INFRAROSSO

fulminazioni Toscana
FULMINAZIONI

COLLABORAZIONI TECNICHE

Protezione Civile Massa Carrara

Cesvot

Meteo System

Società Meteorologica Italiana

BOLLETTINO DELLA MONTAGNA
Previsioni a 3 giorni per le principali località sciistiche e montane delle Apuane ed Appennino settentrionale
19-07-17
meteo zum zeri
20-07-17
meteo zum zeri
21-07-17
meteo zum zeri
Zero Termico: 4000 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-07-17
meteo cerreto
20-07-17
meteo cerreto
21-07-17
meteo cerreto
Zero Termico: 3900 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-07-17
meteo campocecina
20-07-17
meteo campocecina
21-07-17
meteo campocecina
Zero Termico: 4200 m   |   Altezza Neve: 0 cm
19-07-17
meteo pratospilla
20-07-17
meteo pratospilla
21-07-17
meteo pratospilla
Zero Termico: 3800 m   |   Altezza Neve: 0 cm

Noi pensiamo veramente di essere tanto evoluti? Ci crediamo veramente o ce lo imponiamo per farci meno domande possibili? A me vengono sempre seri dubbi, un po' su tutto... I nostri avi erano attentissimi osservatori del cielo e espertissimi conoscitori quindi della periodicità dei fenomeni atmosferici. Erano riusciti a costruire calendari precisi per determinare quali fossero le date migliori per i lavori agricoli. Soprattutto gli Egizi, che dovevano prevedere le piene del grande fiume, il Nilo, sulla quale era basata la loro sopravvivenza, avevano notato che verso la metà del mese di luglio, la stella Sirio, della costellazione del Cane Maggiore, sorgeva poco prima del Sole, e poche settimane dopo arrivava la piena del Nilo. Sirio (''ardente, splendente'') è la stella più brillante del cielo notturno. Il suo nome deriva proprio dagli Egizi che affidavano a lei il compito di ''vigilare'', proprio come un cane, sull'arrivo delle piene. Poi i Romani denominarono Sirio come ''Canicula'', il piccolo cane della Costellazione. Siccome Sirio sorge e tramonta praticamente con il Sole dal 24 luglio al 24 agosto, il periodo del Solleone viene associato alla canicola, quindi al periodo più caldo dell'anno. Quindi che di questi giorni faccia caldo è la cosa più normale del mondo, dai tempi dei tempi...

E' dunque l'Alta Pressione la protagonista indiscussa dei prossimi giorni, che poi sia quella delle Azzorre o quella dell'Africa poco importa: ci sarà il sole e le temperature saliranno. A 1500 metri, che è una importante quota di riferimento sia per le ondate di caldo estive che per quelle fredde in inverno, ci sono attualmente isoterme fra 14°C e 15°C e si salirà attorno ai 18°C, quindi andremo un po' oltre la media ma niente di eclatante. Tuttavia il cielo non sarà del tutto sereno, perché l'aria calda in scorrimento alle alte quote dell'atmosfera potrebbe provocare un cielo a tratti ''lattiginoso'' (cioè velato), specialmente fra giovedì e venerdì. Scarsa dovrebbe invece essere l'evoluzione tipicamente pomeridiana dei cumuli, anche perché è previsto spirare costantemente un venticello a tratti moderato da Sud che dovrebbe inibire le correnti ascensionali. Il tempo stabile pare possa durare sino al finire della settimana e, se è poi vero il detto che diceva sempre mio nonno ''al Solleon cum ig trov ig las'' (il Solleone, come trova la terra la lascia, quindi se è asciutto continuerà l'asciutto...), è lecito pensare che questo tipo di tempo vada avanti sino a fine mese ed oltre. Tuttavia, i prestigiosi modelli fisico-matematici sia europei che americani, darebbero il passaggio di un veloce fronte da Nord-Ovest fra il 25 ed il 26 luglio. Vedremo chi avrà ragione... Ai prossimi aggiornamenti.


Aggiornamento del 18 luglio 2017 a cura di Mauro Olivieri
(aggiornamento 3 volte la settimana)




>> Accedi alla raccolta delle NEVICATE (archivio dal 2006)

meteo apuane
Portale di meteorologia per la provincia di Massa Carrara.
Associazione locale per la divulgazione delle
scienze meteorologiche e del clima.

CONTATTI
NOTE LEGALI
HOME
Home Page
PREVISIONI
Provincia
Bollettino "3 Confini"
Mare
Montagna
Meteo-Viabilità
Incendi Boschivi
MONITORAGGIO
Rete Stazioni
Livello Fiumi
Archivio Dati
Area Riservata Enti
WEBCAM
Webcam
DIRETTA
Segnalazioni
Nowcasting
DIDATTICA
Clima Locale
Articoli/Cronache
Nevicate
Foto
CHI SIAMO
L'Associazione
Iniziative
Staff
Partner
Contattaci